La gestione proficua di un’azienda richiede molto impegno per far fronte alle necessità che si presentano di giorno in giorno, restando competitivi sul mercato.

Il marketing e la comunicazione possono rappresentare dei validi alleati se strutturati bene e gestiti da risorse preposte esclusivamente a questi aspetti: aspetti finalizzati all’elaborazione di strategie innovative, progettate sulle specifiche esigenze, per comunicare un’immagine professionale e trasmettere la qualità di prodotti e servizi.

Negli ultimi anni le attività di comunicazione e promozione sono diventate una parte molto onerosa per le aziende in termini di tempo e risorse, anche perché, spesso, esse pensano erroneamente di poterle gestire in autonomia, con il risultato di usare in modo poco corretto gli strumenti e danneggiarsi da sole.

Per questo diventa fondamentale affidarsi a risorse esterne, professionisti del settore che abbiano una visione strategica e possano pianificare un progetto su misura per ogni specifica realtà: analizzando nel dettaglio il tuo pubblico, studiando le realtà simili a te, definendo i canali migliori per trasmettere la tua azienda ai potenziali clienti.

Udite, udite… Un’agenzia di comunicazione può fare tutto questo!

Ma chi sono le persone che compongono un’agenzia?

Di cosa si occupano nello specifico?

Come possono aiutarvi ad accrescere il vostro business?

In generale c’è davvero poca chiarezza sui servizi e sul tipo di supporto che un’agenzia può offrire ad un’azienda. E ancor peggio, si fa ancora molta fatica ad “apprezzare” il valore aggiunto che un team di professionisti - non l’amico che sa utilizzare il programma di grafica o il cugino appassionato di web - possono fare per aiutarti a consolidare il tuo brand nel mercato.

Quindi apriamo le porte dell’ufficio e conosciamo insieme queste figure, a partire dall’ACCOUNT o, per meglio dire, l’interfaccia dell’agenzia con i clienti. Il suo compito principale è quello di raccoglierne le necessità e trasformarle in un preliminare piano di azione volto a migliorare le attività di comunicazione e marketing. Inoltre, durante lo svolgimento del progetto l’account è la figura che aggiorna costantemente il cliente sulle attività svolte e riporta al team di sviluppo i suoi feedback.

L’ART DIRECTOR è la principale parte creativa. Coordina il team di graphic e web designer, video maker, e le altre figure preposte alla realizzazione dei contenuti visuali. In agenzie medio-piccole può occuparsi anche direttamente delle realizzazioni grafiche.

IL COPYWRITER è la figura preposta alla creazione del messaggio pubblicitario. Nello specifico il copy si occupa di ideare i testi che accompagnano la parte visuale definita dall’art director. In agenzie molto strutturate, esiste anche la figura del web copywriter, il cui obiettivo è quello di scrivere esclusivamente per gli strumenti web, che richiedono accorgimenti e regole diverse.

IL SEO SPECIALIST è colui che ottimizza le pagine di un sito web, per farle correttamente indicizzare, comprendere dal motore di ricerca e generare infine traffico sul sito. Agisce sugli elementi (onsite e offsite) che ne migliorano il posizionamento e lo rendono visibile per alcune parole chiave ricercate dagli utenti.

IL WEB DESIGNER è il professionista che realizza l’interfaccia creativa e grafica di un sito, tenendo in considerazione tutti gli aspetti tecnici di sviluppo successivi, sui vari dispositivi, che saranno affrontati nel dettaglio dallo sviluppatore.

IL WEB DEVELOPER trasforma in codice il progetto grafico e funzionale di un sito, ottimizzandolo e implementandolo con i sistemi di tracciamento volti all'analisi dell’efficacia delle campagne.

IL SOCIAL MEDIA MANAGER, a partire da una strategia proposta e definita con il cliente, crea e gestisce i contenuti sui canali social, delineando il tono di voce, il calendario, lo stile della comunicazione. Infine analizza i risultati in relazione al target e agli obiettivi precisi, individuati in precedenza.

IL MARKETING MANAGER, dopo aver analizzato concorrenti, mercato e punti di forza e debolezza, definisce la migliore strategia per il raggiungimento degli obiettivi dell’azienda cliente. È una figura trasversale che coordina le attività di marketing online, si occupa della customer care e monitora i risultati raggiunti.

Queste sono le professionalità fondamentali in una agenzia di marketing e comunicazione, ma naturalmente ad una figura è possibile che corrispondano più risorse umane o viceversa. Spesso accade proprio così, ma non vuol dire che ruoli, responsabilità e operazioni da svolgere non siano ben chiari e inquadrati.

Ad ognuno il suo ruolo, ma parliamone!

Sembrerebbe una contraddizione, ma il valore aggiunto di un’agenzia di comunicazione sta proprio nell’avere professionalità specifiche che non lavorano per comparti separati; perché dallo scambio di storie e visioni diverse possono nascere i migliori progetti!

Per questo il lavoro costante che ogni giorno tutte le figure appartenenti al team fanno, è quello di collaborare e integrare i loro punti di vista per realizzare un processo lavorativo che soddisfi il cliente, fluido e congruente in ogni suo aspetto.

È scontato precisarlo, ma qualità come motivazione, produttività e flessibilità sono indispensabili skills che dovrebbero appartenere ad ogni componente, necessarie per instaurare un efficiente rapporto produttivo, interno al team di lavoro, ma anche e soprattutto con l’azienda cliente.

Un aspetto che non dovrai quindi trascurare quando inizi una collaborazione con un agenzia esterna è proprio la coesione dei suoi professionisti che andranno a sviluppare il tuo progetto di marketing: è infatti molto importante che questa macchina operativa sia ben affiatata e condivida lo stesso approccio e la stessa metodologia lavorativa, perché se non fosse così, ogni risorsa coinvolta sarebbe portata ad agire secondo i suoi parametri personali, sicuramente diversi da quelli degli altri…. E questo si ripercuoterebbe, dannosamente, sul lavoro in corso.

Anche per l’agenzia ci vuole una strategia!

Una costante ed efficiente comunicazione, interna ed esterna, è assolutamente obbligatoria per far circolare le informazioni da chi le possiede a chi ne ha necessità.

Bisogna specificare, all’interno di un’agenda condivisa, tutti i soggetti interessati e stabilire modalità di condivisione precise, esaurienti ma concise; perché un eccesso di notizie potrebbe essere comunque inefficace quanto lo sarebbe una scarsità.

 

Conclusioni

Con questo articolo vi abbiamo fornito diversi spunti su cui riflettere e speriamo di avervi tranquillizzato sui benefici che derivano dall’avere un rapporto di fornitura con un’agenzia specializzata in comunicazione e marketing.

In conclusione, vi consigliamo di affidarvi sempre a veri professionisti per il vostro progetto, magari cominciando con un periodo di rodaggio per verificare se i vostri bisogni trovano corrispondenza nelle risposte dell’agenzia, e viceversa.

In una prima fase il team dovrà ascoltare le esigenze e cercherà, attraverso domande specifiche, di addentrarsi nei meccanismi della realtà aziendale, per evidenziarne gli obiettivi a breve, medio e lungo termine. Di contro, l’azienda dovrà garantire all’agenzia la massima trasparenza e collaborazione: più dettagliate saranno le informazioni fornite, più mirato ed efficace sarà il progetto di comunicazione, più duraturo e premiante sarà il vantaggio, per ambo le parti, nel consolidare un rapporto di fiducia.

 

Perché… trovare il partner giusto non è sempre facile!

Vorresti sapere come migliorare la tua  strategia di comunicazione? Richiedi un'analisi gratuita.