Hai un sito web e, nonostante gli sforzi, non ricevi le visite che ti aspettavi? Scopri le cause e le possibili soluzioni per aumentare le visite al tuo sito.

Il sito è la tua prima vetrina, un punto di arrivo per i potenziali clienti. Spesso accade però che, nonostante i numerosi investimenti, non si ricevano le visite aspettate e che di conseguenza non vengano convertite in acquisti. Ciò può avere diverse cause.

Possibili cause

In primo luogo, la struttura del sito viene sottovalutata: le sezioni e i servizi vengono spesso categorizzati in maniera non corretta. Di conseguenza: il sito web potrebbe risultare poco interessante, i contenuti non essere attraenti, la navigazione risultare lenta e con una grafica non ottimizzata per i dispositivi mobili.

Inoltre è possibile che non sia presente una sezione blog o notizie, o che non sia ottimizzato per i motori di ricerca. Il sito sarà statico, senza contenuti freschi da poter condividere che possano generare traffico.

Tutto ciò comporta una scarsa visibilità: gli utenti non rimangono a lungo sul sito, non lo reputano autorevole e non ne condividono le informazioni.

Inoltre, senza una strategia di promozione che permetta la condivisione di contenuti, farsi conoscere e farsi notare nel mondo del web diventa difficile.

Possibili Soluzioni

Per aumentare il traffico sul tuo sito web puoi considerare vari aspetti. Vediamoli insieme.

Struttura del sito

Partiamo dalla base. Creare una struttura del sito semplice ed efficace è fondamentale. Deve essere pensata per il pubblico di riferimento, con sezioni chiare e link di collegamento interni.

Studiando i comportamenti degli utenti, si potranno verificare quali pagine ricevono il maggior numero di visite, e in quali si verificano il maggior numero di uscite, eliminando o modificando le sezioni con contenuti poco interessanti.

SEO e Content Marketing

Una volta impostata ed aggiornata la struttura, è necessario passare quindi ai contenuti. In primo luogo, bisognerà impostare le pagine web: grazie allo studio dei comportamenti degli utenti, e studiando il proprio target, potrai creare testi pensati apposta per loro, che suscitino interesse e che forniscano informazioni chiare.

Il tutto seguendo un’ottica SEO (Search Engine Optimization), cercando cioè di utilizzare una serie di tecniche che permettono un posizionamento organico sui motori di ricerca. Grazie ad alcuni strumenti è possibile analizzare il numero di ricerche medie mensili e individuare quindi parole chiave che possano generare visite al sito.

Oltre alle pagine web, un suggerimento importante è quello di lavorare alla sezione blog: aggiornare con frequenza il sito aiuta Google nell’indicizzazione, e ti permetterà di essere trovato più facilmente. Creare i contenuti variegati e su misura del target di riferimento potrà aiutarti nel guadagnare la fiducia del pubblico: offrire gratuitamente informazioni accurate consente infatti di essere credibile, suscitando simpatia e disponibilità nei nostri confronti.

Sponsorizzazioni

Una volta impostata la struttura del sito e stabilita una strategia per svilupparne i contenuti, investire in sponsorizzazioni favorirà un aumento della consapevolezza e della conoscenza del brand. Google Ads ti permetterà di investire in pubblicità in maniera mirata, decidendo il budget che sei disposto a sostenere e tenendo monitorati i risultati.

Email Marketing

Attraverso programmi specifici potrai infatti inviare messaggi di posta elettronica raggiungendo un gruppo specifico di persone che ha acconsentito volontariamente a lasciarti il proprio contatto. Lo scopo finale è informare e convertire questi contatti in clienti, e i messaggi possono essere modificati in base agli obiettivi che si vogliono raggiungere. Non si tratta però dell'invio di semplici messaggi commerciali, ma di costruzione della fiducia e di fidelizzazione.

La grafica dovrà rispecchiare lo stile proposto nel sito, e i contenuti dovranno fornire valore per i tuoi contatti: il tutto ti aiuterà a raggiungere l’obiettivo di aumentare le visite al tuo sito e la brand awareness.

Social: condivisioni e sponsorizzazioni

I Social Network sono in grado di aumentare le visite al tuo sito. Grazie agli articoli condivisi, o a post che rimandano a sezioni del sito, potrai ottenere un riscontro nel numero di visitatori, contando anche sull’interazione. Come abbiamo visto nel post dedicato ai social, in base al tuo business potrai scegliere la rete più adatta alle tue esigenze, partecipando attivamente alle discussioni nei forum e nei gruppi, facendoti conoscere da un pubblico di potenziali visitatori - e clienti.

Non solo: grazie alle sponsorizzazioni i post possono farti ottenere numerosissime visualizzazioni. Il messaggio promozionale, se ben studiato e progettato seguendo una strategia definita, ha la possibilità di espandersi raggiungendo il target e l'obiettivo fissato.

Monitoraggio continuo

Tutto questo non può accadere senza un monitoraggio attento del sito. Grazie a Google Analytics potrai tenere sotto controllo tutte le azioni che vengono effettuate sulla tua piattaforma: potrai capire la provenienza, il sesso, e le pagine maggiormente visualizzate dal tuo pubblico. Potrai inoltre conoscere da quale piattaforma arrivano le persone, se da Google, Facebook o dalle newsletter. E se gli utenti compiono determinate azioni, le conversioni.

In base alle informazioni ricavate, potrai aggiustare le tue azioni e modificare le tue campagne.

Conclusione

In poche parole, per aumentare le visite al tuo sito web dovrai farti trovare in rete grazie a strategie di marketing mirate che si basano principalmente sui contenuti, sulla SEO e sulla condivisione.

Autorevolezza – fiducia – contenuti di valore. Fornire contenuti freschi ti aiuterà in numerosi modi, come far ritornare gli utenti sul sito, farti posizionare con varie parole chiave, essere condivisibile sui social e aumentare la popolarità. 

Vuoi promuovere la tua azienda online?  Scarica subito lo Starter Kit